Il porto di San Benedetto del Tronto

Considerato uno dei maggiori snodi dell’Adriatico, il porto di San Benedetto del Tronto è uno dei più importanti delle Marche, secondo solo a quello di Ancona.

Tutto il porto si estende tra due moli, il Molo Nord interamente banchinato, ed il Molo Sud con i suoi tre bracci.

Tutto lo spazio a disposizione è attrezzato in particolar modo per ospitare una cospicua flotta di pescherecci, suddivisi su due banchine specifiche, i quali confluiscono poi tutto il loro raccolto di giornata nella Banchina del Mercato del Pesce, ricostruita e resa perfettamente idonea alla vendita del pescato subito dopo il secondo dopoguerra.

Il porto può inoltre ospitare navi fino a 25 metri di lunghezza, e possiede una Darsena Turistica con numerosi pontili.

Non da sottovalutare è inoltre la possibilità di noleggiare imbarcazioni, effettuare escursioni in mare, per fare anche il bagno a largo, e svolgere molte altre attività previste dal Circolo Nautico Sambenedettese.

Un ulteriore luogo di San Benedetto del Tronto assolutamente da vedere, poiché parte fondamentale della storia e cultura cittadina, migliorato e riqualificato nel corso dei decenni per essere sempre più idoneo a tutte le esigenze di chi vive quotidianamente la Riviera delle Palme, o ci approda anche solo per un breve periodo.